Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Storia’ Category

Mégas Aléxandros

(Pella 356 a. C. – Babilonia 323 a. C.)
Alessandro Magno fu re dei Greci e dei Macedoni, faraone d’Egitto, re d’Asia e gran re di Persia

Alessandro magno bucefalo

Alessandro Magno e Bucefalo

La storia di un’impresa epica

Alessandro III creò un unico e immenso impero di cui fu sovrano assoluto.

Sezione didattica

Ebbene sì, scuola vuol dire anche didattica! Forse l’avevamo dimenticato o più semplicemente hanno tentato in tutti i modi di distoglierci da quello che è il ruolo principale di ogni docente: l’insegnamento. Nel nostro piccolo però noi continuiamo a svolgere il nostro lavoro, nel silenzio dei riflettori: non siamo altro che operai. Ma non nell’accezione evangelica di “operai nella vigna del Signore” quanto piuttosto operai della catena di montaggio di quello che rimane dello Stato italiano.

Ma nonostante tutto noi non dimentichiamo che docente deriva dal verbo latino dŏcĕo nel significato di insegnare, istruire, far conoscere, mostrare. E dunque il blog apre a questa nuova rubrica che è dedicata alla didattica; e lo fa con la presentazione di uno degli uomini più noti della storia: Alessandro il Grande.

Qui di seguito troverete le slides illustrate in classe ai miei studenti (che in questo modo hanno anche la possibilità di poter scaricare il materiale: spero sia utile come supporto al loro studio personale)… Ecco i link delle presentazioni:

Ascesa della Macedonia (Filippo II)

Alessandro Magno e l’impero universale

E allora? Cosa pensate di questa nuova sezione?

Home

Read Full Post »

Nonostante la clamorosa marcia indietro fatta apportando delle opportune modifiche al testo [vedi], il Decreto Romani (che avrebbe istituito un “filtro” di controllo sull’uso di Internet in Italia [vedi]) continua a suscitare perplessità.

Se per ora il pericolo sembra scampato, non si può certo star tranquilli per il futuro. Infatti, stando a quanto afferma Zambardino sul blog di Repubblica.it, il decreto Romani parlerebbe di «siti pericolosi contenuti in un elenco».

La questione a questo punto è la seguente: «Chi decide della liceità di una forma di espressione?» E dunque quale organismo stilerà tale lista?

Chi?

E soprattutto perché delegare ad organismi speciali il controllo sul web? Perché, secondo i “nostri rappresentanti”, non bastano le leggi ordinarie per la sua gestione? Si tratta forse di un altro pianeta-stato abitato da extra-terrestri?

Facciamo attenzione: si parla di liste di siti pericolosi… Ma non è che si vogliono rimettere in piedi le famose liste di proscrizione emanate da Silla ai tempi dell’antica Roma?

Parentesi storica.
Chi era Silla? Un aristocratico romano che, in piena repubblica, si fece assegnare a tempo indeterminato la carica di dittatore per la riforma dello Stato.
La sua prima preoccupazione? Liberarsi degli avversari politici attraverso l’istituzione delle cosiddette liste di proscrizione, elenchi pubblici di nemici dello Stato che chiunque poteva tranquillamente uccidere (ricevendo addirittura una ricompensa).
Fine della parentesi storica…

Articoli correlati:

Internet: l’Italia controcorrente

Difendiamo l’articolo 21

La guerra di Google

La forza del web

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: