Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘spiritualità’

Intermezzo

il logo di via veritas vita

Ormai siamo agli sgoccioli, manca poco all’apertura ufficiale del blog di Via Veritas Vita: sembrava così lontana quando abbiamo lanciato il countdown e invece eccoci quasi! E per tale grande occasione non posso non presentarvi la persona che condivide con me questo progetto, Giulia. Ma lascio alle sue parole il compito di aggiungere un altro tassello al cammino intrapreso… non senza prima ringraziarla per quanto leggerete.

Via Veritas Vita nasce da un’unità di intenti tra me e Felice finalizzati alla diffusione di un messaggio unico, quello d’amore. Il percorso che ne deriva sarà un dono da condividere con tutti voi: ben radicato nella nostra realtà di vita, Via Veritas Vita ci offrirà una visione differente di chi siamo e di ciò che ci circonda, tale da insinuare in chi deciderà di affacciarsi al nostro spazio il dubbio che quanto appreso possa essere “una verità” da non sottovalutare.

Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente chi ha permesso che tutto questo potesse divenire una realtà tangibile a breve, colui che grazie alla sua caparbietà, dedizione e professionalità, ma soprattutto al suo gran cuore ha creduto profondamente in un progetto simile, non semplice ma che sono sicura darà i suoi frutti. Grazie Felice di aver creduto in noi. Per me significa tanto lavorare insieme a te. In bocca al lupo ad entrambi!

Vi aspettiamo in tanti.
Giulia.

A presto dunque per questa nuova entusiasmante avventura da vivere insieme su Via Veritas Vita!

Home

Annunci

Read Full Post »

Intermezzo

Via Veritas Vita – un blog per i cercatori di verità

Via Veritas Vita – un blog per i cercatori di verità

Via Veritas Vita è un nuovo blog che si affaccia nella blogosfera italiana. Di cosa si tratta? Beh, questo lo scopriremo strada facendo. Al momento ad attenderlo c’è un sito dedicato (eccone il link) che riporta un conto alla rovescia che ci avverte dei giorni mancanti al lancio ufficiale. Ma se pensate si tratti di una pagina vuota sarete certamente delusi. Il “sito d’attesa” ospita un assaggio delle tematiche che saranno successivamente affrontate nel blog vero e proprio: vi troviamo ad apertura una riflessione del giorno accompagnata da un’immagine che ne arricchisce il senso ed è aggiornata giorno per giorno proprio come ne indica la rubrica (“un pensiero al giorno in attesa del blog”); e non è l’unico elemento: la struttura complessiva ha già una sua organizzazione… Come si può vedere da “il Cammino” percorso finora, il sito è già online da alcuni giorni. Ma piuttosto che rovinarvi la sorpresa vi invito a constatare coi vostri sensi il lavoro avviato; non è difficile, vi basta cliccare qui “Via Veritas Vita” e un nuovo universo si aprirà sul vostro browser…

Cosa ne pensate? Cos’è per voi Via Veritas Vita?

Home

Read Full Post »

Come musica

come musica - pianoforte alla luna

So che è successo già
che altri già si amarono
non è una novità
ma questo nostro amore è
come musica
che non potrà finire mai
che non potrà finire mai
mai mai

(Jovanotti)

Temporale

temporale_elettricità_fulmni

Gli occhi non sanno vedere quello che il cuore vede
la mente non può sapere quello che il cuore sa
l’orecchio non può sentire quello che il cuore sente
le mani non sanno dare quello che il cuore dà.
C’è un temporale in arrivo
c’è un temporale in arrivo senti l’elettricità
c’è un temporale in arrivo sulla mia città
porta novità porta novità

[…]

Mi son trovato memorie che non sono mie
ho un solo nome ma almeno cento identità
è naturale preferire le belle bugie
alla durezza di ghiaccio di certe verità
viviamo comodi dentro alle nostre virgolette
ma il mondo è molto più grande più grande di così
se uno ha imparato a contare fino a sette
vuol mica dire che l’otto non possa esserci
senti l’elettricità senti l’elettricità
c’è un temporale in arrivo
porta novità porta novità!

(Jovanotti)

Dal fuoco rinasceremo a nuova vita

phoenix - fenice

Come la fenice rinasce dalle proprie ceneri dopo la morte, così l’uomo può rinascere a nuova vita dalla cenere del suo corpo.

Era  – Divano

Leggi anche:

Le tasche piene di sassi, Lorenzo Jovanotti – testo

– Giorgio Gaber, Non insegnate ai bambini

– Pink Floyd, Wish You Were Here… 35 anni dopo

Home

Read Full Post »

Letteratura

esultanza d'anime che spiccano dallo sfondo

Dal fallimento della democrazia…

Allegro! Sì, caro. Ma io non posso andare in una taverna come te, a cercar l’allegria, che tu mi consigli, in fondo a un bicchiere. Non ce la saprei trovare io lì, purtroppo! Né so trovarla altrove! Io vado al caffè, mio caro, tra gente per bene, che fuma e ciarla di politica. Allegri tutti, anzi felici, noi potremmo essere a un sol patto, secondo un avvocatino imperialista che frequenta il mio caffè: a patto d’esser governati da un buon re assoluto. Tu non le sai, povero ubriaco filosofo, queste cose; non ti passano neppure per la mente. Ma la causa vera di tutti i nostri mali, di questa tristezza nostra, sai qual è? La democrazia, mio caro, la democrazia, cioè il governo della maggioranza. Perché, quando il potere è in mano d’uno solo, quest’uno sa d’esser uno e di dover contentare molti; ma quando i molti governano, pensano soltanto a contentar se stessi, e si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà. Ma sicuramente! Oh perché credi che soffra io? Io soffro appunto per questa tirannia mascherata da libertà…

Ebbene Pirandello aveva già capito i limiti di questa che consideriamo la forma più alta di governo mai raggiunta dall’uomo. Non è proprio perché vogliamo imporla (ops, esportarla) anche agli altri che facciamo le nostre guerre in suo nome? Proprio come tempo fa la Chiesa bandiva crociate inquisizioni (ecc. ecc.) per “evangelizzare” la terra…
E pensare che Pirandello la democrazia non l’aveva neanche vissuta (i suoi erano tempi di monarchia)!

Ma nessuna felicità può derivare dal potere; in qualunque forma esso venga espresso manifesterà sempre e solo la volontà di predominio insita nei bassifondi umani. La storia ha ampiamente dimostrato l’irrealizzabilità degli auspici pirandelliani di un monarca illuminato. E senza andare lontano basta osservare i “microsistemi democratici” della nostra società: dirigenti scolastici, direttori di banche, dirigenti aziendali (ecc.) che hanno nel loro piccolo poteri assoluti (anche se limitati in un certo qual modo dalla legislazione vigente) si comportano sempre da “sovrani” equi che agiscono per il bene della comunità da loro gestita? Non mi pare.

…all’esultanza delle anime

E allora non ci resta che volgere il nostro sguardo all’interno del nostro essere più profondo, lì dove nessun potere può imporre il suo predominio. Lo stesso Pirandello, nel medesimo capitolo de Il fu Mattia Pascal, pone un’altra riflessione significativa:

Le anime hanno un loro particolar modo d’intendersi, d’entrare in intimità, fino a darsi del tu, mentre le nostre persone sono tuttavia impacciate nel commercio delle parole comuni, nella schiavitù delle esigenze sociali. Han bisogni lor proprii e loro proprie aspirazioni le anime, di cui il corpo non si dà per inteso, quando veda l’impossibilità di soddisfarli e di tradurle in atto. E ogni qualvolta due che comunichino fra loro così, con le anime soltanto, si trovano soli in qualche luogo, provano un turbamento angoscioso e quasi una repulsione violenta d’ogni minimo contatto materiale, una sofferenza che li allontana, e che cessa subito, non appena un terzo intervenga. Allora, passata l’angoscia, le due anime sollevate si ricercano e tornano a sorridersi da lontano.

Fonti:
Entrambi i brani sono tratti da Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal, cap XI – di sera guardando il fiume.
La foto è tratta dal film Proposta indecente (Indecent Proposal) diretto da Adrian Lyne.

Home

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: